Alpi Retiche meridionali

SOIUSA-Alpi_Orientali-sezione28

Le Alpi Retiche meridionali sono una sezione delle Alpi. Appartengono alle Alpi Sud-orientali. La vetta più alta è l’Ortlesche raggiunge i 3.905 m s.l.m.

Si estendono in Italia tra le regioni Lombardia e Trentino-Alto Adige.

Secondo la Partizione delle Alpi del 1926 le Alpi Retiche formavano una sola sezione alpina. Le nuove classificazioni, tra le quali la SOIUSA, per motivi principalmente di composizione geologica hanno suddiviso le Alpi Retiche in tre sezioni distinte: Alpi Retiche occidentali, Alpi Retiche orientali ed Alpi Retiche meridionali.

Le Alpi Retiche meridionali confinano a nord con le Alpi Retiche orientali dalle quali sono divise dal corso del fiume Adige. Confinano a nord-ovest con le Alpi Retiche occidentali dalle quali sono divise dal passo dello Stelvio e dal corso del fiume Adda. Confinano a sud-ovest con le Alpi e Prealpi Bergamasche dalle quali sono divise dal passo dell’Aprica. Confinano a sud con le Prealpi Bresciane e Gardesane dalle quali sono divise dal passo di Crocedomini. Confinano ad est con le Dolomiti dalla quali sono divise dal corso del fiume Adige.

Non si trovano lungo la catena principale alpina ma sud della medesima in quanto si staccano dalle Alpi Retiche occidentali al passo dello Stelvio.

Nel dettaglio i limiti geografici delle Alpi Retiche meridionali sono: Passo dello Stelvio, Valle di Trafoi, Val Venosta, Merano, Valle dell’Adige, Bolzano, Valle dell’Adige, Trento, Sella di Narano, Giudicarie, Sella di Bondo, Giudicarie, Lago d’Idro, Valle del Caffaro, Passo di Crocedomini, Val Grigna, Val Camonica, Edolo, Valle di Corteno, Passo dell’Aprica, alta Valtellina, Valle del Braulio, Passo dello Stelvio.

Le vette principali delle Alpi Retiche meridionali sono: